La prima volta che si accede al programma viene mostrata la maschera di PERSONALIZZAZIONE FATTURAZIONE ELETTRONICA che mostra alcuni campi necessari a procedere. Se non li si conoscono o non si intende compilarli ora si può uscire con ANNULLA ma non si potranno fare fatture elettroniche.

Per riottenere quella maschera basta andare nel menu STRUMENTI > IMPOSTAZIONI TABELLE > PERSONALIZZAZIONE FATTURAZIONE ELETTRONICA

Questa stessa maschera è disponibile anche direttamente da menu nella scelta 1,A,D

I campi richiesti sono tanti ma molti non sono obbligatori qui sotto vediamo le immagini delle spunte descritte successivamente:

 

In Business NET i campi sono leggermente diversi perchè ne manca qualcuno.

La casella GENERA DA MAGAZZINO permette di definire se le fatture elettroniche devono essere create ‘al volo’ appena fatte dalla scelta 4,1,1.
In un  primo momento consigliamo di NON attivare questa funzione, ma di generarle con un secondo passaggio per verificarle meglio.
Lasciate quindi NON GENERARE come proposto

A seguire la descrizione delle spunte che è possibile settare per pilotare i dati che saranno integrati nel fatturazione elettronica, anche se riteniamo che voci mostrate nelle immagini siamo già corrette per il 90% delle aziende

Estrai i dati della stabile organizzazione del cliente\fornitore: Se il cessionario è non residente in Inizializzazioni comuni globali è indicato il codice riservato per la stabile organizzazione allora sarà riportato nella fattura elettronica HEADER nei dati anagrafici del CessionarioCommittente

Estrai i dati del rappresentante fiscale del cliente\fornitore:
Se il cessionario è non residente in Inizializzazioni comuni globali è indicato il codice riservato per il rappresentante fiscale allora sarà riportato nella fattura elettronica HEADER nei dati anagrafici del CessionarioCommittente

Estrai i dati riferiti al trasporto: Se nel documento è indicato il vettore i dati sono estratti anche i dati anagrafici del fornitore associato al vettore.
Nel blocco DAtiAnagraficiVettore del BODY saranno estratti quindi i dati dell’anagrafica fornitore associato. Per cui se :

  •  lo stato (an_stato = ‘’/’I’/’IT’/’ITA’ si imposta IdPaese = ‘IT’ altrimenti la sigla iso dello stato e IdCodice la partita IVA;
  •  se tipo soggetto IVA è Intrace,Extrace,RSM allora IdPaese è valorizzato con Cod. ISO Stato estero a mentre IdCodice con Id IVA stato estero.
    Se nel campo Cod fisc\Partita IVA stato estero è di almeno 3 caratteri di cui i primi due NON numerici allora IdPaese sono i primi due caratteri
    mentre IdCodice i restanti

Estrae inoltre colli, peso netto, peso lordo, descrizione causale trasporto, data inizio trasporto

NON Aggiungere DESCRIZIONE INTERNA alla descrizione articolo: Se avete usato la seconda riga della descrizione articolo per una vostra descrizione ‘INTERNA’ (vedi figura) e questa normalmente non veniva esposta sulle fatture, è bene vistare questa voce in modo da NON FARLA COMPARIRE, Se invece la seconda riga è la normale aggiunta alla prima riga allora lasciatela NON VISTATA

NON Aggiungere NOTE RIGA alla riga dell’articolo: Se usate le NOTE di riga sulle fatture, sia che queste arrivino dall’articolo (vedi figura) o che le aggiungiate voi sulle righe del corpo (per esempio con <CTRL Z>) e se queste sono destinate al cliente e quindi venivano esposte sulle fatture allora NON VISTATE questa voce (come proposto).
Se invece le NOTE di riga per solo per vostro uso interno e non venivano stampate in fattura (nei Vostri moduli personalizzati) allora mettere questa spunta per evitare che siano esposte nella fattura elettronica che avrà il cleinte.

Estrai dati lotto:
Se gestite i lotti in Business e volete esporre questa informazione nel file della fatturazione elettronica e lo vistate viene inserito in AltriDAtiGestionali il codice lotto specificando LOTTO_BUS nel tag <TipoDAto>

Estrai dati matricola:
Se gestite le MATRICOLE in Business e lo vistate, allora viene inserito in AltriDatiGestionali il codice matricola specificando MATR_BUS nel tag <TipoDAto>

Estrai dati commessa:
Vistando questo iene inserito in AltriDAtiGestionali il codice commessa specificando COMM_BUS nel tag <TipoDAto>

Allega PDF del documento:
Al momento della generazione del file XML sarò prodotta anche una stampa della fatura e questa sarà allegata in formato PDF, questo potrebbe essere comodo per i Vostri clienti perché disporranno anche della fattura nel formato leggibile così come erano abituati, con le eventuali personalizzazioni che avete fatto fare ai Vostri report, questa scelta influisce però sulle prestazioni e quindi se attiva l’opzione di generazione da magazzino può rallentare il salvataggio del documento.
Valutate voi se allegarlo oppure no, la dimensione massima di un file XML non deve eccedere i 30 mb ma difficilmente ci arriverete.

Allega oggetti OLE del doc. riferiti alla fatt. elettronica
Vengono inclusi gli oggetti OLE della fattura che hanno valorizzato (con qualsiasi valore) il campo Tipo alleg fatt. elettr.

Forza l’aggiornamento su tutti i client: se vistato fa in modo che gli aggiornamenti di fatturazione elettronica scatenino un aggiornamento all’accesso a Business su tutte le postazioni, consigliamo di attivarlo SOLO se optate per una generazione della fattura elettronica automatica contestuale all’inserimento in magazzino.

Tipo riferimenti ordine: determina con  quali logiche esporre il riferimento all’ordine cliente vedi questa FAQ

Riporta CODICE ARTICOLO BUSINESS: consigliamo di settarlom come da figura, a meno che non abbiate CODICI ARTICOLI più lunghi di 35 caratteri

Riporta le NOTE DEL PIEDE DEL DOCUMENTO: se spuntate questa voce, le NOTE presenti nella sezione piede del documento saranno aggiunte in fondo al corpo della fattura generata

Riporta CONDIZIONI DI VENDITA: Spuntare questa voce se desiderate esporre le condizioni di vendita. In caso di dubbi, se spuntare questa voce o meno, sono da valutare con il proprio consulente fiscale. Attenzione, nel caso decidiate di esporle contattate l’assistenza per definire quale dovrà essere il testo da riportare, perché questo non sarà preso dai Vostri report e quindi potrebbe essere errato.

Crea clienti/Fornitori: se volete che una fattura ricevuta da un fornitore nuovo generi automaticamente l’anagrafica settate il mastro fornitori da usare, per i clienti non ha molto senso visto se generate voi stessi la fattura

Riporta note conto (solo Business CUBE): aggiunge alla fatturazione elettronica le note prese dal cliente

Riporta note consegna (solo Business CUBE): aggiunge alla fatturazione elettronica le note della consegna prese dalla sezione NOTE della fattura

Riporta note fattura (solo Business CUBE): aggiunge alla fatturazione elettronica le note fattura consegna prese dalla sezione NOTE del documento

Regime fiscale predefinito: Indicare il regime fiscale dell’utente tra quelli presenti nella lista indicata

 

Se avete scelto l’interazione con DOCEASY completate le impostazioni  seguendo queste istruzioni senza indicare nulla nei due campi di E mail seguenti

E-mail trasmittente: Indicare l’indirizzo e-mail del soggetto che effettua la trasmissione. Viene memorizzato nel file nella sezione Contatti trasmittente, non serve se usate DocEasy

E-mail predefinito (commercialista): E’ l’e-mail del destinatario in caso non si adotti nessuna integrazione con DOCEASY