Per questa domanda proviamo a fare un esempio semplificativo:

CICLO ATTIVO:

Le Fatture immediate devono essere accettate dallo SDI entro 12 giorni dalla data della fattura
Le Fatture differite devono essere accettate dallo SDI entro il 15 del mese successivo rispetto alla data della fattura

In caso di non osservanza di queste indicazioni lo SDI potrà contestare una mancata fatturazione, anche se l’emissione e l’accettazione della stessa dovesse avvenire con un solo giorno di ritardo

Esempio1

Emetto una fattura immediata con data 31.01, per lo SDI la fattura dovrà ottenere lo status di “Consegnata” o “Mancata Consegna” entro 12 giorni da tale data. In caso di scarto non ho ulteriori giorni aggiuntivi per riemettere la fattura, ma il termine ultimo rimane comunque il 12esimo giorno dalla data della fattura (in questo esempio 11.02) vedi FAQ https://www.businesscube.it/domande/scarto/ ). Tenendo sempre in mente che lo SDI potrà ancora scartare la fattura qualora presentasse errori.

Qualora inviassimo la fattura l’ultimo giorno disponibile (11.02), in caso di scarto (che potrebbe avvenire il giorno stesso o anche il giorno successivo), non avremmo il tempo fisico necessario per sistemare la fattura e riemetterla, e potremmo esser contestati per mancata fatturazione (anche se abbiamo inserito la fattura nei reg.iva e in liquidazione).

 

In pratica devo emettere fattura considerando i giorni tecnici necessari per l’accettazione e la possibilità di uno scarto.

 

CICLO PASSIVO:

La fattura ricevuta datata 31.01 arriverà a me sicuramente nei primi giorni di febbraio. La mia registrazione avrà data uguale (o successiva) al giorno di ricevimento (colonna “Data consegna Destinatario” in fondo alla griglia) .

A questo punto si aprono due possibilità che mi permettono di decidere in quale mese voglio detrarmi l’IVA

Consulta questa FAQ per vedere lo schema con le date possibili